Un’assicurazione che protegga la casa da furti e rapine permette di vivere più sereni e sicuri, in quanto copre i danni materiali subiti all’interno dell’abitazione in seguito ad un furto, ma anche eventuali rapine di oggetti preziosi che possono verificarsi all’esterno della stessa.

La compagnia di assicurazioni risarcisce i danni materiali causati da furti con scasso. Per essere oggetto di rimborso, il furto deve necessariamente avvenire con scasso, rottura, danneggiamento o manomissione dei mezzi di chiusura a protezione dell’abitazione. Se dimenticate le finestre o la porta d’ingresso aperta o qualora vi sia un malfunzionamento nel meccanismo di chiusura, la compagnia di assicurazione può decidere di non corrispondere alcun risarcimento per disattenzione, dolo o imperizia.

Il furto senza scasso viene rimborsato solo qualora le aperture ed i mezzi di chiusura si trovino ad almeno quattro metri da terra o da superfici accessibili dall’esterno o qualora l’assicurato sia presente in casa nel momento in cui si è verificato il furto. In caso contrario il sinistro non è indennizzabile.

In caso di furto in abitazione con chiavi smarrite o rubate la garanzia furto è valida, a condizione che nel momento in cui ci si renda conto di non essere più in possesso delle proprie chiavi di casa si esponga immediatamente denuncia alle autorità competenti. La garanzia furto opera, infatti, dalla data indicata sulla denuncia. I furti in abitazione con chiavi false, invece, possono dare adito ad interpretazioni diverse.

Se un malintenzionato si introduce clandestinamente in un’abitazione quando questa è accessibile, ad esempio, con porte o finestre aperte, per poi nascondersi e fare razzie durante la notte o in assenza dei proprietari, il risarcimento è previsto se il furto vero e proprio ha avuto luogo dopo la chiusura dei locali.

Rapine e scippi avvenuti all’esterno dell’abitazione rappresentano una condizione particolare dell’assicurazione furto casa e devono essere valutati in modo specifico.

LEAVE A REPLY