casa avvolta in una bolla mentre intorno si vedono fulmini, meteorite, fuoco e tornado

Per premunirsi contro i danni e gli incidenti che possono verificarsi dentro e fuori dalla propria abitazione, è opportuno stipulare un’assicurazione casa, personalizzabile con le garanzie aggiuntive più congeniali a seconda di quelle che sono le proprie necessità e le caratteristiche specifiche dell’abitazione.

Se vivete in una zona sismica o particolarmente soggetta a pericolosi fenomeni atmosferici ed eventi naturali calamitosi, ad esempio, sarebbe opportuno sottoscrivere un’assicurazione casa contro le catastrofi naturali.

Se avete animali domestici, è consigliabile stipulare un’assicurazione che vi tuteli da eventuali danni o lesioni personali causate dagli stessi. Le malefatte degli animali domestici sono molto frequentemente causa di liti condominiali e diatribe tra vicini di casa, e, con un’apposita assicurazione, sareste tutelati in casi di controversie legali.

Se, invece, vivete in un grande centro urbano in cui frequentemente si verificano episodi di sabotaggio, sommosse, scioperi e manifestazioni, nell’assicurazione casa è consigliabile includere la polizza contro gli atti vandalici perpetrati da terze persone.

Obbligatoria se si accende un mutuo o si richiede un finanziamento per l’acquisto di un immobile ad uso abitativo, pena il possibile rifiuto dell’erogazione del capitale, l’assicurazione casa scoppio e incendio copre le spese relative alla messa a nuovo dell’abitazione in seguito ad un’esplosione o ad un incendio, previa verifica delle cause dei danni. La polizza incendio viene spesso stipulata congiuntamente all’assicurazione contro il furto, che copre i danni subiti all’interno dell’abitazione e le spese che si rendono necessarie per la riparazione delle parti divelte, scassinate o manomesse dai ladri. In entrambi i casi, la compagnia assicurativa corrisponde un risarcimento dei danni subiti solo nel caso in cui non sia stata dimostrata una qualche responsabilità dell’assicurato.

In caso di sinistro, occorre darne notifica alla compagnia assicurativa entro e non oltre tre giorni dall’accaduto o da quando se ne viene a conoscenza. La comunicazione è consigliabile che avvenga a mezzo di raccomandata con ricevuta di ritorno.

LEAVE A REPLY