Assicurazione

Assicurazione danni casa a terzi: come funziona?

modellino di casetta su documento di assicurazione in inglese

La polizza di responsabilità civile per la famiglia, altresì nota come RC Famiglia, tutela il nucleo familiare da richieste di risarcimento per danni causati a terzi nell’ambito della vita privata.  

A differenza da quella che è la polizza assicurativa sulla responsabilità civile degli autoveicoli, la polizza RC famiglia è un tipo di contratto assicurativo non obbligatorio. La polizza copre i danni che l’assicurato, i suoi familiari o chi risiede stabilmente nell’immobile assicurato, come, ad esempio, i domestici, possono provocare a terze persone e tutela gli assicurati in caso sia di lesioni a persone sia di danneggiamento di beni avvenuti nel corso di attività relative alla casa ed alla sua conduzione o durante lo svolgimento di attività extra lavorative considerate non pericolose.

Se, ad esempio, la colf lascia cadere inavvertitamente un vaso dal terrazzo che va a colpire l’auto di un condomino, i danni sono coperti dalla polizza RC famiglia. In genere, anche le attività sportive non praticate a livello professionale sono coperte dalla polizza. Molte compagnie assicurative escludono, invece, attività particolari, come, ad esempio, paracadutismo o parapendio, proprio perché considerate pericolose.

Tra i danni più frequenti che si possono provocare a terze persone ci sono quelli causati dalla rottura di una tubatura dell’acqua dell’appartamento. La polizza in genere li copre, ma si consiglia di fare attenzione a franchigie ed esclusioni.

Che cosa fare in caso di sinistro

Il sinistro deve essere segnalato alla compagnia di assicurazione tramite raccomandata con ricevuta di ritorno entro tre giorni da quando si è verificato. Se stabilisce che l’assicurato ha effettivamente responsabilità in quanto accaduto, la compagnia assicurativa in genere corrisponde l’indennizzo direttamente al danneggiato.

Assicurazione danni casa a terzi: quanto costa?

Anche nel caso della polizza RC famiglia, la differenza di importo dei premi assicurativi può essere notevole tra una compagnia assicurativa e l’altra. Il pagamento avviene a rate che possono essere suddivise semestralmente, trimestralmente o mensilmente. La scelta più diffusa da parte dei consumatori è quella di optare per rate semestrali, soluzione che permette di diluire la spesa senza pagare molti interessi.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top